Helios
Helios > Coprenti decorativi > Ulteriori informazioni > Domande frequenti

Domande frequenti


btn20

Lo steccato del terrazzo ha un paio d'anni. Il telaio è in ferro, le altri parti sono di legno. Abbiamo intenzione di ...

  • Lo steccato del terrazzo ha un paio d'anni. Il telaio è in ferro, le altri parti sono di legno. Abbiamo intenzione di rinnovarlo in modo da avere il telaio ed il legno della stessa tonalità. Quale smalto usare?

  • Le parti in legno e le parti in ferro dello steccato potranno essere protette dagli agenti atmosferici solamente mediante un idoneo sistema di trattamento che però sarà efficiente solo se in precedenza si provvederà all'idonea preparazione della superficie.

    Se lo smalto sul telaio è completamente rovinato e la ruggine è visibile in numerose parti, togliere prima la ruggine e lo smalto rovinato mediante carteggiatura e poi dovete asportare grassi e altro sporco con il NITRO diluente. Lo smalto integro va solo pulito e carteggiato delicatamente. Applicare poi 1 - 2 strati di TESSAROL fondo per ferro, che proteggerà il telaio dalla ruggine e migliorerà l'aderenza fra la superficie e la mano di finitura. Il giorno successivo, applicare sul fondo asciutto e carteggiato delicatamente 2 mani di TESSAROL smalto oppure di TESSAROL professionale nella tonalità desiderata.

    Per quanto riguarda il legno, asportare le parti danneggiate e carteggiare lo smalto rovinato, asportare il grasso e lo sporco con il NITRO diluente. Se invece lo smalto risulta essere integro, pulirlo e carteggiarlo. Applicare poi 1 - 2 strati di TESSAROL fondo per legno, che livellerà la superficie e migliorerà l'aderenza fra la superficie e la mano di finitura. Sul fondo asciutto e carteggiato applicare quindi 2 strati di TESSAROL smalto oppure di TESSAROL professionale, già usati per la protezione del telaio.

    Tutti gli smalti sono asciutti al tatto dopo alcune ore. La mano successiva può essere stesa dopo circa un giorno. L'essicazione effettiva dipende dallo spessore dell'applicazione, dalla temperatura dell'aria e dall'umidità atmosferica.

    Presso le rivendite il prodotto TESSAROL smalto è reperibile in quindici tonalità, mentre il prodotto TESSAROL professionale è disponibile solamente nella tonalità bianca. Nei negozi specializzati che dispongono del sistema tintometrico HELIOMIX, è possibile richiedere la realizzazione della tonalità desiderata – è possibile scegliere fra più di 3000 tonalità.

In cucina, negli angoli sotto il soffitto, è ricomparsa la muffa poco dopo la tinteggiatura. Cosa dobbiamo fare affinché le pareti ...

  • In cucina, negli angoli sotto il soffitto, è ricomparsa la muffa poco dopo la tinteggiatura. Cosa dobbiamo fare affinché le pareti si conservino belle più a lungo?

  • Gli angoli sotto il soffitto sono spesso esposti a differenze termiche notevoli, in quanto proprio in questi punti l'isolamento termico è realizzato in modo meno preciso, o addirittura è inesistente quando si tratta di una costruzione di epoca meno recente. Di conseguenza l'aria calda contenente il vapore acqueo viene a contatto con la parete fredda e il vapore acqueo condensa – sulla parete si accumula l'umidità che è la base per la proliferazione dei microorganismi. Siccome il sanamento dell'isolamento termico richiede maggiori spese e più tempo, si può, con un procedimento corretto e con materiali per la protezione dei muri appropriati, almeno eliminare la muffa esistente e frenare per un determinato periodo di tempo l'insorgenza di nuovi microorganismi.

    Trattare tutte le superfici attaccate da muffa con il prodotto SPEKTRA Sanitol biocida. In caso di forte intaccamento, applicare la soluzione originale, altrimenti diluirla secondo le istruzioni riportate sulla confezione. La soluzione SPEKTRA Sanitol biocida penetra nella superficie distruggendo i microorganismi, sia in superficie che all'interno. Ad essicazione avvenuta, asportare la muffa che interessa la superficie con una spazzola oppure carteggiare. In caso di muffe alquanto persistenti, ripetere il trattamento con il prodotto SPEKTRA Sanitol biocida. Poiché il prodotto SPEKTRA Sanitol biocida non contiene sostanze schiarenti, le macchie rimangono, pertanto va seguita una tinteggiatura.

    Per una migliore aderenza della pittura murale (diversi strati dell'intonacatura precedente, qualità peggiore dell'intonacatura precedente) applicare sulla superficie pulita una mano di SPEKTRA acryl tiefgrund. Segue la tinteggiatura con la pittura per muri SPEKTRA pittura cucine e bagni, che assicura la protezione microbiologica della pittura almeno per alcuni anni (la durata della protezione dipende in gran misura dalle condizioni nell'ambiente). Applicare 2 mani, che si susseguono nell'arco di 5 ore in condizioni normali (circa 200C, umidità relativa 65%).

    L'applicazione della pittura può avvenire a pennello, a rullo o a spruzzo. La pittura è pronta per l'uso, pertanto non richiede alcuna diluizione, ciononostante, volendo diluirla, il dosaggio d'acqua consigliato e di massimo 5 – 10%. Infatti, se la pittura è diluita, sulle pareti si applica un film più sottile, ne consegue una protezione minore. Presso i negozi la pittura è reperibile nella tonalità bianca, in contenitori di plastica da 5 litri. Le tonalità chiare potrete prepararle da soli usando i concentrati di pigmento, che sono idonei per la colorazione delle pitture murali ad acqua. Si consiglia di aggiungere al massimo il 5% del concentrato di pigmento. Inoltre, si possono usare anche le pitture che sono idonee sia per tinteggiare che per dare la colorazione desiderata.

    La SPEKTRA pittura cucine e bagni è tale da garantire un lavoro veramente semplice anche alle mani inesperte.

     

Vorremmo tinteggiare la facciata con una tonalità blu molto intensa. Dove si può ordinarla?

  • Vorremmo tinteggiare la facciata con una tonalità blu molto intensa. Dove si può ordinarla?

  • La pittura per facciata blu scuro è disponibile presso la HELIOS nelle differenti qualità mediante il sistema tintometrico HELIOMIX. Si può scegliere fra SPEKTRA pittura acrilica per facciate o SPEKTRA pittura acrilica con fibre per facciate.

    Ribadiamo che le superfici scure assorbono maggiormente l'energia termica, di conseguenza le superfici scure si riscaldano di più. Se l'isolamento termico è stato realizzato, tale riscaldamento non rappresenterà alcun problema per il riscaldamento dell'interno dell'edificio. Più problematico è invece il fatto che sulle superfici delle facciate si trovano a contatto differenti materiali (legno, calcestruzzo, intonaco,...) che riscaldandosi, di dilatano in modo disuguale. Per le diverse dilatazioni nei punti di contatto si crea tensione, il che può dare origine alla formazione si screpolature sulla superficie tinteggiata della facciata, con conseguente deterioramento più precoce della pittura. Si consiglia di scegliere tonalità di colore più chiare.

Stiamo costruedo una casa nuova e vorremo proteggere il materiale di copertura? Possiamo usare vernici ...

  • Stiamo costruedo una casa nuova e vorremo proteggere il materiale di copertura? Possiamo usare vernici non dannose per l'ambiente?

  • Il legno usato nelle costruzioni deve essere protetto contro i suoi nemici naturali.

    Nella famiglia del marchio BORI troviamo il prodotto BORI impregnante antibatterico ecologico, che protegge il legno preventivamente cotro i funghi, le muffe, gli insetti ecc.

    BORI impregnante antibatterico ecologico va mescolata bene prima dell'uso e va applicata sulla superficie pulita con un pennello o ad immersione in un solo strato. Il legno va impregnato da tutti i lati sopprattutto dove sono state eseguite stroncature, garantendo così una maggiore stabilità delle dimensioni.

    L'impregnazione è di colore giallo pallido, in modo da permettervi di vedere dove avete terminato il lavoro. Il colore tenue del BORI impregnante antibatterico ecologico permette inoltre di continuare la lavorazione sia con le vernici trasparenti BORI chiare o scure che con i smalti coprenti TESSAROL. Nel vostro caso, però non è necessario applicare altri strati!

    BORI impregnante antibatterico ecologico ha una base all'acqua che richiede determinate condizioni di lavoro: non usare ad una temperatura inferiore agli 8oC o con umidità superiore all' 80 %.

Vorremmo ridipingere la porta d'ingresso e del garage, la cui vernice è slavata e grigia nella parte inferiore dalla pioggia. Cosa ci consigliate?

  • Vorremmo ridipingere la porta d'ingresso e del garage, la cui vernice è slavata e grigia nella parte inferiore dalla pioggia. Cosa ci consigliate?

  • Le vernici trasparenti non vanno applicate sul legno laccato perché il nuovo strato ammorbidisce la lacca e sulla superficie avremo una tinta che si attacca e non asciuga. La lacca va quindi eliminata prima della riverniciatura. Ciò può essere fatto stendendo uno sverniciatore. Quando appaiono le bolle e la vernice si ammorbidisce, la potete togliere con un raschietto da pittore. Il procedimento va ripetuto fino a quando il legno è completamente pulito. Un altro metodo per levare la vecchia vernice è con il calore. Per fare ciò dovete munirvi di uno speciale utensile che ammorbidisce la vernice soffiando aria calda e vi permette quindi di eliminare lo strato con il raschietto.

    Stendete la vernice trasparente come se il legno fosse nuovo: un primo strato di BORI impregnante antibattericida, che protegge il legno in profondità. Consigliamo di usare BORI impregnante antibattericida soprattutto nelle zone esposte agli agenti atmosferici e all'umidità. Quindi si stenderanno 2 - 3 strati di BORI effetto cera UV PROTECTION nella sfumatura preferita.

    La manutenzione ed il ripristino di infissi in legno con una vernice trasparente non è complesso. Basta aggiungere uno strato o due di vernice trasparente per rimediare ai danni delle intemperie (pioggia, raggi UV e calore) o dell'usura.

Voliamo cambiare il colore delle vecchie finestre dell'appartamento per coordinarlo con il colore dei mobili ...

  • Voliamo cambiare il colore delle vecchie finestre dell'appartamento per coordinarlo con il colore dei mobili, ivece all’esterno vogliamo che le finestre abbiano un colore marrone naturale. Quale prodotto ci consigliate?

  • Se le finestre sono state pitturate precendetemente con una vernice trasparente, dovete carteggiarle leggermente, se invece erano dipinte con tinte coprenti dovrete eliminare la vecchia vernice completamente (vedere il procedimento sopra). Quando la superficie è completamente pulita potete procedere alla verniciatura.

    Per l'interno dell'appartamento vi consigliamo di usare le vernici idrosolubili, che non emanano cattivo odore e si asciugano velocemente; anche l’applicazione sarà più semplice e veloce.

    Se desiderate una finitura trasparente vi consigliamo:
    - Protezione con vernice trasparete: 2 strati di BORI effetto cera ecologica o 2 strati di BORI impregnante naturale ecologico nella tonalità preferita.

    Se invece desiderate ravvivare le finestre con un colore coprente vi consigliamo:
    - La pittura coprente: 1 strato di TESSAROL fondo acrilico per legno e 2 strati di TESSAROL smalto acrilico nella tonalità prescleta.

    BORI effetto cera ecologica, BORI impregnante naturale ecologico e TESSAROL smalto acrilico sono prodotti di finitura, la tonalità può essere scelta tra quelle già pronte o tra quelle del sistema HELIOMIX. Il sistema tintometrico HELIOMIX è disponibile in numerosi punti vendita in Italia.

    Anche per proteggere le finestre all’esterno si possono utilizzare le vernici a base acquosa. Qualora la vernice trasparente è leggermente danneggiata, può essere ripresa con 1 - 2 strati di BORI effetto cera ecologica, se invece è molto deteriorata, vi consigliamo di usare precedentemente l'impregnante BORI impregnante antibatterico ecologico a mano unica, quindi applicare 2 strati di BORI effetto cera ecologica. Si può anche verniciare le finestre con le vernici a solvente: 1 strato di BORI impregnante antibattericida e 2 strati di BORI effetto cera UV PROTECTION. Le tonalità delle vernici BORI possono essere scelte tra la sfumature standard oppure tra quelle del sistema HELIOMIX.

Abbiamo intenzione di rinnovare un appartamento vecchio. In tale occasione desideriamo cambiare il colore ...

  • Abbiamo intenzione di rinnovare un appartamento vecchio. In tale occasione desideriamo cambiare il colore delle porte, delle finestre, dei caloriferi, delle pareti, ecc. Però non nella classica tonalità bianca. È possibile?

  • Quando si ristruttura un appartamento, si da sempre maggior accento alla scelta della tonalità dei colori. Di conseguenza, gli oggetti con l'applicazione dello smalto, oltre alla protezione dagli eventuali effetti nocivi dell'ambiente, acquistano anche in bellezza.

    Il sistema tintometrico universale della HELIOS - HELIOMIX permette di preparare differenti smalti in più di 3000 differenti tonalità. Ciò significa che nella tonalità scelta possiamo decorare la porta, il calorifero ed anche le pareti e la facciata. Infatti il sistema tintometrico HELIOMIX permette di ottenere le tonalità nella gran parte dei prodotti dei nostri marchi TESSAROL (smalti coprenti per il legno e il metallo), BORI (impregnanti) e SPEKTRA (pitture per muri interni, pitture per facciata e pitture per calcetruzzo).

    I punti vendita con il sistema tintometrico universale HELIOMIX sono attrezzati con le cartelle colori che vi saranno d'aiuto nella scelta delle tonalità. Basterà disporre di un pezzetto di carta da parati, di controparete, di mattonella, di un pezzetto di tenda o di altro tessuto, da mettere a confronto con le cartelle colori. A questo punto il venditore sarà in grado di preparare in brevissimo tempo la tonalità scelta.

    Parlando del sistema tintometrico universale HELIOMIX va menzionato un ulteriore vantaggio: la tonalità messa a punto con tale sistema è ripetibile. Volendo rinnovare di nuovo gli oggetti nell'appartamento ovv. desiderando rinfrescare il loro colore, presso i punti di vendita potranno preparare di nuovo per voi l'identica tonalità di colore.

Abbiamo due bambini di eta prescolastica che ogni tanto sfogano la loro creativita artistica sulle pareti.

  • Abbiamo due bambini di età prescolastica che ogni tanto sfogano la loro creatività artistica sulle pareti. C'è qualche pittura che sia in grado di proteggere le pareti in modo che non si debba tinteggiarle tutte le volte?


  • Per proteggere le pareti, in particolare quelle delle camere dei bambini, dove più che spesso i bambini danno sfolo alla propria creatività artistica, raccomandiamo la pittura SPEKTRA pittura camere bimbi, che permette una facile pulizia delle pareti con acqua e detergente e non è aggressiva per l'ambiente e l'uomo, infatti si tratta di una pittura messa a punto su base acquea.

    Le superfici dei muri vanno prima pulite: bisogna asportare tutte le particelle non aderenti quali la polvere, le ragnatele, i residui di nastro adesivo ecc. Se l'intonaco vecchio presenta screpolature e si sfalda, asportarlo fino alla struttura solida. Le fessure maggiori vanno colmate con masse minerali livellanti, poi si procede all'impregnazione con il prodotto SPEKTRA acryl tiefgrund. In tal modo si pareggia l'assorbimento della superficie, si rinforzano gli strati delle mani precedenti e si assicura un'ottima aderenza per SPEKTRA pittura camere bimbi. Se si desidera ottenere pareti particolarmente lisce, livellarle con SPEKTRA stucco rasante prima di intonacarle. Sulla superficie così preparata ed essiccata, applicare 2 strati di SPEKTRA pittura camere bimbi.

    L'applicazione della pittura può avvenire a rullo, a pennello o a spruzzo. Per la prima mano la pittura va diluita con il 15% d'acqua circa, mentre per la seconda mano va diluita con una quantità d'acqua pari a max 10%. Si raccomanda di proteggere accuratamente tutte le superfici che non si tinteggiano (stipiti, telai finestra, pavimento, mobili,…), in quanto è molto difficile togliere la pittura dalla loro superficie. Pulire le eventuali macchie quando sono ancora fresche. Dovendo interrompere la tinteggiatura per breve tempo, avvolgere con cura il rullo in una busta di PVC, mentre a lavoro ultimato il rullo andrà lavato immediatamente o almeno immerso nell'acqua, per evitare che la pittura si essicchi sul rullo.

    Presso i punti vendita che dispongono del sistema tintometrico HELIOMIX è possibile scegliere il colore della pittura fra più di 700 tonalità, negli altri negozi la pittura è disponibile nel colore bianco in contenitori di plastica da 5 litri.

Abbiamo intenzione di rinnovare il vecchio smalto delle porte e finestre interne, a suo tempo realizzato in pittura bianca ad olio

  • Abbiamo intenzione di rinnovare il vecchio smalto delle porte e finestre interne, a suo tempo realizzato in pittura bianca ad olio. La nostra intenzione è di cambiare la tonalità e l'aspetto finale (non vogliamo che ci sia brillantezza). Che cosa raccomandate?

  • La superficie avrà minore brillantezza se userete il prodotto TESSAROL smalto acrilico o il prodotto TESSAROL smalto (opaco). Potete scegliere fra più di 3000 tonalità, reperibili presso i punti vendita con il sistema tintometrico HELIOMIX.

    Prima di applicare lo smalto bisogna idoneamente preparare la superficie. Siccome negli ambienti interni gli smalti vecchi sono di solito ingialliti e graffiati, vanno puliti e carteggiati.

    TESSAROL smalto acrilico è uno smalto coprente prodotto a base di leganti all'acqua, per i quali è caratteristico che le tonalità bianche e chiare non ingialliscono nel tempo, lo smalto di finitura ha la brillantezza della seta (minore degli smalti brillanti come il TESSAROL smalto), è di rapida essicazione, è privo di odori sgradevoli, nell'eventualità viene diluito con dell'acqua ed anche gli attrezzi, dopo l'uso, vengono puliti con l'acqua.

    Applicare sulla superficie idoneamente preparata uno strato di TESSAROL fondo acrilico per legno, che livellerà la superficie e migliorerà l'aderenza fra lo smalto precedente, vecchio e la mano di finitura. Il prodotto TESSAROL fondo acrilico per legno necessita circa due ore per l'essicazione, pertanto lo smalto può essere applicato dopo 4 - 6 ore. Carteggiare delicatamente la superficie essicata e poi applicare 2 strati di TESSAROL smalto acrilico nella tonalità scelta. I singoli strati di smalto si susseguono dopo 6 - 8 ore. Per l'applicazione del prodotto si consiglia di usare un pennello di fibre sintetiche.

    Volendo un grado di brillantezza minore, utilizzare il prodotto TESSAROL smalto (opaco), che è uno smalto coprente »classico« con minore brillantezza. Sulla superficie adeguatamente preparata applicare uno strato del prodotto TESSAROL fondo per il legno, che livellerà la superficie e migliorerà l'aderenza fra lo smalto precedente, vecchio e la mano di finitura. Applicare sulla superficie carteggiata 2 strati di TESSAROL smalto (mat) nella tonalità scelta. L'applicazione dei singoli strati di smalto avviene con un intervallo di un giorno. Lo smalto va eventualmente diluito con TESSAROL diluente.